|  Sethome |   Bookmark  Contatti  Visitatori in movimento sul sito 27


Torna In Home

L'ente


Attività dell'ente


Diga Monte Pranu


Servizi al Pubblico


Gli atti dell'ente


Utilità del sito


 
 

 
 
 Servizi al Pubblico  --> Gestione patrimonio
     

Gestione patrimonio


BENI IMMOBILI IN PROPRIETA' ED IN CONCESSIONE 
AL CONSORZIO DI BONIFICA DEL BASSO SULCIS



Il Settore ”Gestione Patrimonio”, si occupa della gestione del patrimonio immobiliare dell’Ente e della gestione di parte del patrimonio demaniale in concessione al Consorzio,con esclusione di ciò che riguarda le opere idrauliche e le fasce frangivento (di competenza del Servizio Agrario).
Gli immobili in proprietà e in concessione al Consorzio sono ubicati nei Comuni di San Giovanni Suergiu (per la maggioranza), Tratalias, Giba, Masainas, Sant'Anna Arresi, Carbonia, Portoscuso e Cagliari.
Questi sono stati acquisiti in diversi periodi ed in diverse forme; una parte (sia terreni che fabbricati) sono di diretta proprietà dell'Ente, altri sono facenti parte del Demanio dello Stato ed in concessione al Consorzio come aree occupate da fasce frangivento, strade, opere d’irrigazione, canali di scolo e le loro relative superfici di pertinenza.

FABBRICATI

L'insieme dei fabbricati di proprietà del Consorzio é costituito da alcune case coloniche site nel territorio del Comune di San Giovanni Suergiu, dalle costruzioni dell'azienda agraria, dalla sede dell'Ente sita in Carbonia e da un ufficio sito a Cagliari attualmente non utilizzato.
Quelli in concessione al Consorzio, facenti parte del Demanio dello Stato, sono gli impianti di sollevamento ubicati nelle località di "Locci Santus" nel Comune di San Giovanni Suergiu, "Is Porcinas" Comune di Masainas, "Is Chillaus" Comune di Sant'Anna Arresi, "Paringianu" Comune di Portoscuso, quello sito presso la diga di "Monte Pranu", le case di guardiania della stessa diga di "Monte Pranu" Comune di Tratalias e quella sita in località "Sa Carabia" Comune di San Giovanni Suergiu.

TERRENI

I terreni in possesso al Consorzio sono in parte in proprietà diretta dell'Ente ed in parte acquisiti in concessione conseguentemente alla realizzazione delle opere di bonifica, di irrigazione e di miglioramento fondiario.

I terreni in proprietà sono siti esclusivamente nel Comune di San Giovanni Suergiu mentre quelli in concessione si trovano distribuiti su tutto il comprensorio di bonifica del Basso Sulcis.


1 TERRENI DI PROPRIETA' DEL CONSORZIO DI BONIFICA
Come è noto questo Consorzio di Bonifica dispone di un’azienda agraria che fu a suo tempo dimostrativa - sperimentale dell'estensione di circa 150 ettari, sita nella parte del comprensorio irriguo che ricade nel territorio di San Giovanni Suergiu.
Trattasi dell'azienda che il Consorzio costituì a suo tempo sia per poter sperimentare, ancor prima che venisse completato l'invaso di Monte Pranu, il tipo di sistemazione irrigua più rispondente alle caratteristiche agro-pedologiche ed alle condizioni ambientali della zona e sia anche per svolgere un’adeguata e proficua azione di guida a favore degli agricoltori consorziati; tale azione andava dall'introduzione di colture nuove all'adozione di nuove tecniche agricole.
Intorno alla metà degli anni settanta è andata scemando l'azione sperimentale e di supporto agli agricoltori anche in conseguenza dell'incremento dell'azione in tal senso da parte degli Enti strumentali della regione (ERSAT) che finirono per assorbire del tutto le funzioni di sperimentazione, guida ed indirizzo alle aziende agricole.


2
TERRENI DI PROPRIETA' DEL DEMANIO DELLO STATO ED IN CONCESSIONE AL CONSORZIO DI BONIFICA DEL BASSO SULCIS.
I terreni demaniali in concessione al Consorzio di Bonifica costituiscono essenzialmente due grossi accorpamenti. Uno di questi è formato dalle superfici ricadenti nella zona di rispetto e pertinenza del serbatoio di Monte Pranu e fra tali pertinenze sono da comprendersi tutti i terreni che circondano il lago e ne costituiscono le sponde; detti terreni furono acquisiti al pubblico demanio con i lavori relativi al 4° Lotto della bonifica del Basso Sulcis (costruzione del serbatoio di Monte Pranu). I terreni in parola hanno una superficie complessiva, al netto del sommerso, di Ha 388.42.82.
Il secondo accorpamento è costituito in gran parte da quei terreni che il Consorzio, quale concessionario del 45° Lotto della bonifica del Basso Sulcis (rete di colatori nei terreni interessati dalle infiltrazioni del lago di Monte Pranu) e quale concessionario del 48° Lotto della bonifica del Basso Sulcis, concernente l'acquisizione al pubblico demanio dei terreni soggetti alle infiltrazioni anzidette, ritenne indispensabile dover interessare da opere idraulico-forestali a completamento delle opere idrauliche già realizzate; il tutto per il buon fine della bonifica dal punto di vista igienico ed agrario. Si aggiungono poi alcuni terreni che furono espropriati col 24° Lotto della bonifica, relativo all’arginatura del Rio Palmas. I terreni del secondo accorpamento hanno una superficie complessiva di Ha 375.56.18.
Si procedette pertanto alla forestazione di parte dei suddetti terreni a seguito di progetto finanziato dalla Cassa per il Mezzogiorno in data 20/06/1977.

 

 


Area Riservata all'amministrazione
Inserisci qui User 

Inserisci qui la Password



Area Riservata agli utenti!
Inserisci qui User 

Inserisci qui la Password



Vota nel Nostro sondagggio!
Che ne pensi della nuova veste del nostro portale?
Bellissimo
Molto Curato
Carino
Mediocre



Previsioni meteo

Le aziende

Info Spazio


Previsioni meteo



_ © copyright www.consorziobassosulcis.it 2004-2009